rotate-mobile
Mercoledì, 7 Dicembre 2022
Cronaca Castel Volturno

Il giudice accorda la 'messa alla prova' per 10 mesi a un 17enne

Accusato di maltrattamenti nei confronti della madre e del fratello, danneggiamento ed estorsione

Diciassettenne maltratta la madre ed il fratello,danneggia arredi e suppellettili della propria abitazione, estorce denaro ai familiari per l'acquisto di droga: il giudice accoglie la richiesta di messa alla prova. È quanto disposto dal giudice Efisia Gaviano del tribunale per i minorenni di Roma nei confronti di un 17enne romano domiciliato a Castel Volturno e resosi responsabile dei reati di maltrattamenti contro familiari, danneggiamento ed estorsione.

Il 17enne, assistito dall'avvocato Francesca Luongo, maltrattava ripetutamente i familiari conviventi (madre e fratello) con condotte violente consistite anche in aggressione fisiche oltre che vessazioni nonché danneggiamenti di arredi e suppellettili della propria abitazione. Le condotte violente erano perlopiù conseguenti a crisi di astinenza per abuso di droga nonché al diniego da parte della madre di corrispondergli somme di denaro finalizzate all'acquisto dello stupefacente.

Il difensore del 17enne ha fatto emergere la volontà di miglioramento, ed anche l'atteggiamento propositivo tenuto nella comunità in cui era stato condotto nel maggio scorso a seguito di arresto, ha fatto propendere il giudice capitolino per l'accoglimento dell'istanza di messa alla prova per la durata di 10 mesi presso la stessa struttura che lo ospita. Revocata la misura cautelare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il giudice accorda la 'messa alla prova' per 10 mesi a un 17enne

CasertaNews è in caricamento