Marijuana tra le piante di granturco: arrestato

I carabinieri sequestrano 29 piante: erano alte fino a 3 metri

Maxi sequestro dei carabinieri

Nel corso del pomeriggio, a Santa Maria A Vico, i carabinieri della stazione di Arienzo, nel corso di specifici servizi  finalizzati a contrastare il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno tratto in arresto un 52enne del posto. I militari dell’Arma, a seguito di perquisizione domiciliare, estesa anche al terreno attiguo all'abitazione, in locazione al predetto, hanno rinvenuto e sequestrato 29 piante di marijuana in piena fioritura dell’altezza variabile tra 2,50 e 3 metri.  Le piante erano celate tra una piantagione di granturco. L’arrestato è stato sottoposto agli arresti domiciliari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • SPECIALE REGIONALI E' ufficiale: Grimaldi eletto. Nel nuovo consiglio regionale ben 5 uscenti

  • SPECIALE MARCIANISE Abbate sfiora i 9mila voti, Velardi a contatto. Alessandro Tartaglione all11%

  • SPECIALE MARCIANISE Moretta super con 1164 preferenze: cinque donne tra i candidati più votati

  • Maresciallo dei carabinieri investito e ucciso mentre fa jogging: arrestato 21enne

  • SPECIALE SANTA MARIA A VICO Tutti i voti e i nuovi consiglieri comunali

  • SPECIALE ELEZIONI Graziano non sfonda a Caserta nonostante i big. Zinzi è il più votato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento