rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Cronaca Marcianise

Mani al collo del carabiniere dopo lite con vicino: condannato

Il giudice ha inflitto 4 mesi concedendo la sospensione della pena

Condanna mini e pena sospesa per un uomo di Marcianise accusato di resistenza a pubblico ufficiale. Il giudice Valeria Maisto del tribunale di Santa Maria Capua Vetere ha inflitto 4 mesi di reclusione all'imputato concedendo il beneficio della sospensione della pena e la non menzione nel casellario giudiziale. 

La vicenda finira dinanzi al giudice riguardava un litigio condominiale sul quale furono costretti ad intervenire i carabinieri. Ma l'intervento non placò gli animi accesi tra due vicini ed i militari ci finirono di mezzo. Nel corso della discussione l'uomo - poi finito sul banco degli imputati - mise le mani al collo al carabiniere che cercava di dividerli. Di qui la denuncia ed il processo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mani al collo del carabiniere dopo lite con vicino: condannato

CasertaNews è in caricamento