menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La donna picchiata e minacciata di morte

La donna picchiata e minacciata di morte

Manda la ex all'ospedale, pena soft per un 34enne

Il giudice lo ha condannato ad 1 anno ed 8 mesi di reclusione

Il lupo perde il pelo ma non il vizio. Era finito sotto processo, di nuovo dopo essere stato già condannato per lo stesso tipo di reato, per maltrattamenti nei confronti della ex compagna. Stavolta Bruno A., casertano, ha rimediato una condanna soft ad un anno e 8 mesi di reclusione.

Il giudice Sergio Enea, al termine del giudizio con abbreviato celebrato al tribunale di Santa Maria Capua Vetere, ha accolto parzialmente le tesi dell'avvocato difensore Nello Sgambato ed ha inflitto una pena mite a fronte di quella chiesta dal pubblico ministero di 2 anni e 10 mesi. 

L'imputato, di 34 anni, era finito in manette lo scorso mese di marzo quando aveva minacciato la donna di morte e l'aveva aggredita mandandola in ospedale. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Gomorra 5, riprese nel Casertano: fan in delirio

Attualità

Il Comune installa gli autovelox. “Troppi incidenti”

Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

Attualità

La Brigata dei vaccini festeggia le 100mila dosi in 2 mesi | FOTO

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento