rotate-mobile
Lunedì, 15 Agosto 2022
Cronaca Castel Volturno

Trovata una 'mamma tartaruga' morta in spiaggia: uccisa da una rete di pescatori

La scoperta a Castel Volturno: la rete attorno alla pinna

Nelle ultime 24 ore l'Enpa ha recuperato 8 tartarughe morte: 6 mercoledì con la Sezione di Lagosanto, una oggi sempre a Lagosanto (Ferrara) e una in provincia di Caserta, una mamma tartaruga adulta trovata morta a Castel Volturno, nei pressi del lido la Plancha, con la rete da pesca attaccata attorno alla pinna.

L'Ente Nazionale Protezione Animali con il "Progetto Tutela Animali Marini Enpa" è presente con diverse sezioni sul territorio per assistere e tutelare animali marini come le tartarughe Caretta caretta. In particolare, con le Sezioni di Salerno (costa del Cilento), Lagosanto (Alto Adriatico) e con la Delegazione di Lesina (costa nord del Gargano). Nel 2021 il 74% dei nidi del mediterraneo occidentale è stato segnalato lungo le coste italiane. Di queste il 52% in Campania.

"Sono ormai diversi anni - afferma Carla Rocchi, Presidente nazionale Enpa - che i nostri volontari collaborano con i centri specializzati e con le istituzioni per garantire la sopravvivenza di questa specie particolarmente protetta. Lo scorso anno, solo in Cilento il monitoraggio quotidiano dei nostri volontari ha portato all'individuazione e alla messa in sicurezza di 52 nidi che hanno dato vita a oltre 3000 piccole tartarughe le quali hanno raggiunto il mare in sicurezza. Un progetto, quello del Cilento, supervisionato dalla Stazione Zoologica Anton Dohrn di Portici. Lo scorso anno poi a Goro abbiamo inaugurato il primo Centro Formazione Marittima-Fluviale dell'Enpa per la formazione e l'aggiornamento di guardie zoofile e volontari".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trovata una 'mamma tartaruga' morta in spiaggia: uccisa da una rete di pescatori

CasertaNews è in caricamento