Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Santa Maria Capua Vetere

Aggredita dal figlio, si rifugia in un negozio e chiama la polizia

Gli agenti hanno arrestato il 35enne per tentata estorsione

Nella serata di giovedì, il personale della Polizia di Stato ha tratto in arresto per il reato di tentata estorsione Andrea Modesto, 35 anni residente a Marcianise. In particolare, il personale del Commissariato di Santa Maria Capua Vetere nel tardo pomeriggio della stessa giornata interveniva a Marcianise, in via Narducci ove era stata segnalata una persona ferita.

Gli operanti appuravano che nella stessa giornata Modesto si era presentato presso l’abitazione dei propri genitori a Santa Maria Capua Vetere avanzando una illegittima richiesta di danaro e che al rifiuto aveva danneggiato mobili e suppellettili dell’appartamento; ed ancora, che nel medesimo pomeriggio il 35enne, dopo aver avanzato identica richiesta non soddisfatta, aveva violentemente percosso la propria madre che era riuscita a divincolarsi e trovare un riparo di fortuna in un negozio poco distante dall’abitazione. Il reo nella stessa serata veniva rintracciato sulla pubblica via a Marcianise e pertanto tratto in arresto.

Modesto è già sottoposto a procedimento penale per il reato di estorsione e maltrattamenti nei confronti dei genitori ed è stato colpito da ordinanza di applicazione della misura cautelare dell'allontanamento dalla casa familiare e divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dai genitori, emessa l'11 novembre scorso dal gip del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere. L’arrestato è stato tradotto presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggredita dal figlio, si rifugia in un negozio e chiama la polizia

CasertaNews è in caricamento