Lascia il marito e viene sequestrata dai parenti, la vittima testimonia in aula

La donna ha confermato i maltrattamenti subiti dall’uomo che non voleva divorziare

Aveva lasciato il marito e per questo fu anche ‘sequestrata’ dai parenti che la presero di forza dalla casa a Marcianise dove si era rifugiata per riportarla a casa. Ma lei ha denunciato i maltrattamenti dell’uomo che ora si ritrova sotto processo al tribunale di Santa Maria Capua Vetere. La donna (rappresentata dall’avvocato Pasquale Delisati) ha testimoniato in aula nell’ultima udienza ed ha confermato tutte le accuse nei confronti dell’uomo che non voleva lasciarla andare e che, per almeno tre mesi, l’avrebbe anche minacciata di morte, oltre a colpirla con schiaffi e pugni. L’udienza davanti al giudice Balato è stata poi aggiornata a giugno quando continuerò la discussione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vinto un milione di euro nel casertano

  • Zona rossa, nuova ordinanza del sindaco: "Vietato circolare in auto ed a piedi nella zona urbana"

  • Il contagio dilaga nel casertano: 4 morti e 576 nuovi casi. Positivo un tampone su 3

  • Caserta piange altre 4 vittime ricoverate col coronavirus. Balzo dei contagi: altri 430 positivi

  • Avvocato multato per aver violato la "zona rossa"

  • De Luca firma un'altra ordinanza dopo il DPCM di Conte: aperti solo nido e asili, Elementari e Medie con la Dad

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento