rotate-mobile
Cronaca Casal di Principe

Assolto dall'accusa di maltrattamenti: l'ex moglie ha mentito per vendicarsi

Il 33enne è stato scagionato mentre la donna rischia un'incriminazione per false dichiarazioni

Accusato dall'ex moglie per maltrattamenti viene assolto dal giudice. Atti inviati in Procura a carico dell'ex compagna per dichiarazioni mendaci.

È quanto stabilito dal giudice Giacinta Santaniello del Tribunale di Napoli Nord dinanzi al quale si era presentato un 33enne di Casal di Principe accusato di maltrattamenti ai danni dell'ex moglie. Secondo quanto denunciato dalla donna 23enne, anch'ella di Casal di Principe, l'ex compagno dal mese di ottobre 2017 con condotta perdurante la colpiva con calci e schiaffi o l'aggrediva verbalmente.

Una versione che in sede di discussione non ha retto. Il difensore dell'uomo, l'avvocato Mirella Baldascino, ha dimostrato quanto la donna non accettasse la fine del loro matrimonio e per vendetta avesse denunciato l'ex compagno dopo aver lasciato la casa coniugale dando poi prova che gli episodi di violenza contestati non si erano mai verificati.

Una tesi accolta dal giudice che ha pronunciato formula assolutoria nei confronti dell'imputato a fronte di una richiesta della Pubblica Accusa a 2 anni di reclusione. Contestualmente gli atti sono stati inviati in Procura con l'accusa di dichiarazioni mendaci a carico della presunta vittima.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assolto dall'accusa di maltrattamenti: l'ex moglie ha mentito per vendicarsi

CasertaNews è in caricamento