rotate-mobile
Cronaca Cellole

La bomba d'acqua interrompe il concerto dei "Pinguini tattici nucleari"

Caos e code all'uscita. "Fortunatamente non si registrano feriti"

Traffico e fuggi fuggi all'Arena dei Pini di Baia Domizia per il forte acquazzone che si è abbattuto nella serata di giovedì su Baia Domizia e che ha costretto all'interruzione del concerto dei Pinguini Tattici Nucleari. 

A raccontare l'accaduto è stato il sindaco di Cellole Guido Di Leone che ha evidenziato come "Dopo aver passato un’intera giornata sotto al caldo, con un’organizzazione perfetta, sotto l’aspetto strutturale, di viabilità ed organizzativo all’interno e all’esterno dell’area, ci siamo ritrovati sotto una forte acqua. È chiaro che con quella forte pioggia sono saltati tutti gli schemi. Si è data priorità ai bambini e ai disabili, in tutto. Non c’è stato né un incidente né nessuno che si è sentito male per fortuna", riferisce il sindaco.

Qualche disagio c'è stato all'uscita con il gran traffico che si è venuto a creare "perché sotto quell’acqua è stato impossibile gestirlo alla perfezione", nulla di diverso da un normale concerto o da quanto accade all'uscita di uno stadio. Il sindaco ha comunque ringraziato "i volontari, la Polizia Municipale, gli Ausiliari, la Protezione Civile, le Forze dell’Ordine, la Croce Rossa, non si sono fermati un attimo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La bomba d'acqua interrompe il concerto dei "Pinguini tattici nucleari"

CasertaNews è in caricamento