rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Cronaca

Allagamenti ed alberi crollati: provincia in ginocchio per il maltempo | FOTO

La bomba d'acqua ha fatto registrare diversi disagi in tutta la provincia di Caserta

Il violento temporale che si abbattuto in mattinata sulla provincia di Caserta ha creato non pochi disagi. 

I disagi a Caserta

Notevoli disagi si sono registrati a Caserta. Nel Capoluogo di Terra di Lavoro diverse strade si sono 'arrese' alla violenza del temporale, trasformandosi in veri e propi fiumi in piena. Ad allagarsi il solito tratto tra viale dei Bersaglieri e viale Borsellino, all'altezza della rotonda, dove le fognature non sono riuscite a reggere all'impatto della pioggia. Inoltre stamattina per le scuole è stato davvero un caos, con diverse strade bloccate per il traffico.

I danni del maltempo a Caserta

A Caserta oggi è stato chiuso al traffico, causa acqua alta, il sottopasso di viale Lincoln, che poi è stato riaperto; mentre in diverse importanti arterie cittadine come viale dei Bersaglieri e viale Borsellino, le fogne sono saltate e l’acqua torbida ha reso difficile la circolazione; in alcune zone ha ceduto la sede stradale. Inoltre la furia della pioggia e del vento hanno fatto crollare un albero su auto parcheggiata in via Ferrarecce. Infine, come se non bastasse, in alcune zone tra Caserta e San Nicola la Strada il temporale ha causato un'interruzione della corrente.

Raffiche di vento fino a 50 km/h nel casertano

Traffico in tilt all'uscita delle scuole

A causa del maltempo traffico in tilt a Caserta all'orario di uscita delle scuole. Il ponte di viale della Libertà, che collega via Roma a viale Carlo III, è completamente bloccato dalle auto incolonnate verso Caserta. Una lunga coda di veicoli che parte dalla rotonda sul vialone fino al Capoluogo. Per percorrere il tratto di strada fino all'incrocio con via Isonzo, poco meno di un centinaio di metri, occorrono circa 15 minuti.

Strade chiuse a San Nicola la Strada

Disagi anche a San Nicola la Strada dove gli agenti della polizia municipale hanno chiuso via Rossini, traversa di via Leonardo da Vinci, per un palo della luce che è crollato in strada per il nubifragio che si è abbattuto sul casertano. Protezione civile al lavoro, invece, in via De Gasperi dove le fogne non hanno retto alla pressione della pioggia e sono straripate in strada. La strada è stata chiusa.

Allagamenti a Marcianise

Cospicui allagamenti si segnalano anche dalla città di Marcianise. Le zone maggiormente colpite dalla furia del maltempo sono quelle del Liceo scientifico Quercia, di viale della Vittoria, di via Quercia (angolo via Duomo) e di via Novelli. Notevoli disagi si registrano anche all'esterno del cimitero comunale.

Casal di Principe 'sprofonda'

A Casal di Principe il maltempo ha generato notevoli accumuli pluviometrici in diversi punti della città. Diverse strade si sono trasformate in un fiume d'acqua torbida, con le auto in sosta dei residenti e le vetture in transito praticamente impantanate. Addirittura alcune insegne sono state praticamente sommerse. "Invitiamo tutti i cittadini a rimanere a casa ed uscire solo se necessario per tutto il perdurare delle condizioni meteo avverse - ha detto il sindaco Renato Natale - La Protezione civile e la Croce Rossa sono già per strada per soccorrere eventuali cittadini in difficoltà. Manteniamo la calma e la lucidità!".

Strade allagate nell'agro aversano e a Sessa Aurunca

La bomba d'acqua ha fatto registrare diversi disagi anche in altre città dell'agro aversano. Su tutte Parete, Lusciano, Aversa, Casapesenna, San Cipriano d'Aversa (in particolar modo in via Roma) e Trentola Ducenta. In quest'ultima è montata la rabbia di alcuni cittadini che hanno chiesto al sindaco di provvedere alla pulizia delle caditoie per evitare questi allagamenti delle strade. A Sessa Aurunca, invece, acqua e fango hanno invaso parti della carreggiata della Statale Appia.

Treno bloccato dal nubifragio a Sessa Aurunca

Allagamenti di fronte al Comune di Mondragone

Il maltempo sta provocando problemi anche a Mondragone dove si registrano allagamenti in piazza Giovanni Falcone, proprio nei pressi della casa comunale. Il sindaco Virgilio Pacifico ha diramato una nota attraverso la quale fa sapere che, proprio in queste ore, si è riunito il Coc (Centro operativo comunale) per far fronte a tutte le misure da mettere in campo. Inoltre, si valuterà la possibilità di chiudere le scuole per la giornata di domani, ma tutte le decisioni sono ancora da ufficializzare in quanto, in questi minuti, si sta innanzitutto facendo il possibile per affrontare la situazione di emergenza.

Auto bloccate a Recale

Auto in panne a Recale, nei pressi dell'angolo di via Appia Antica. Una 500 L è ferma al centro della carreggiata subito dopo il ponte. Problemi anche per una Mercedes che è riuscita ad entrare nel parcheggio di un'attività commerciale non riuscendo più a ripartire.

Strada franata a Pontelatone 

A Pontelatone, invece, una strada è letteralmente franata sotto gli occhi spaventati dei cittadini. Sul posto sono tempestivamente intervenuti i vigili del fuoco che hanno provveduto a mettere in sicurezza l'area.

L'allerta meteo

Le condizioni meteo nel casertano rimarranno così almeno fino alle ore 8 di giovedì 4 novembre. Non è da escludere, tuttavia, una proroga dell'avviso di allerta meteo di colore 'Arancione' da parte della Protezione civile regionale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allagamenti ed alberi crollati: provincia in ginocchio per il maltempo | FOTO

CasertaNews è in caricamento