Stroncato da un malore alla sua scrivania, muore impiegato di banca

Un cliente lo ha trovato senza sensi. Inutili i soccorsi

Inutili i soccorsi dell'ambulanza

Stroncato da un malore improvviso seduto alla sua scrivania presso l'istituto di credito 'Conti e Sconti Correnti' in piazza Mazzini a Santa Maria Capua Vetere. Si tratta di Bruno Massi di 63 anni dipendente storico dell'istituto di credito sammaritano.

Aveva già pregresse patologie cardiache ed a causa di malore improvviso il suo cuore non ha retto. Ritrovato da un cliente sono stati inutili i soccorsi. La vita di Bruno Massi si è spezzata in pochi istanti tra lo sgomento generale dei colleghi e dei clienti della banca. Sul posto i carabinieri della stazione di Santa Maria Capua Vetere. Un arresto cardiocircolatorio è stata la causa del decesso. Trattandosi di morte naturale la salma di Bruno Massi è stata consegnata alla famiglia per le esequie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vinti 14mila euro nel casertano: centrato un terno al Lotto

  • La Campania può diventare 'zona arancione' nelle prossime 48 ore

  • Va in ospedale per una colica renale ma finisce in tragedia: muore 40enne

  • Imprenditore casertano ubriaco alla guida uccide 37enne

  • Il sindaco non ha più la maggioranza: bilancio bocciato. Dopo 18 mesi finisce l'era Golia

  • Altre 8 vittime del virus nel casertano ma i nuovi positivi sono in calo

Torna su
CasertaNews è in caricamento