Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca Santa Maria a Vico

L'ultimo viaggio di Ivan: fissati i funerali. "E' lutto cittadino"

La comunità si prepara per l'addio all'operaio 34enne schiacciato da una pressa in fabbrica

Ivan Salvatore

La comunità di Santa Maria a Vico si prepara a dare l'ultimo saluto ad Ivan Salvatore, l'operaio 34enne morto dopo undici giorni di ricovero in ospedale in seguito ad un tragico incidente nell’azienda dove lavorava a Marcianise. I funerali si svolgeranno quest'oggi, martedì 24 agosto, dalle 17 alle 18,30 presso la chiesa San Nicola Magno.

La scomparsa del giovane operaio di Santa Maria a Vico, schiacciato da una pressa, ha scosso profondamente l'intera cittadina che sta partecipando con viva commozione al dolore. Il sindaco Andrea Pirozzi ha proclamato il lutto cittadino per l'intera giornata, ordinando per tutta la durata del lutto l'esposizione nelle sedi comunali della bandiere a mezz'asta.

Il primo cittadino ha inoltre invitato i suoi concittadini, le organizzazioni politiche, sociali, produttive, le associazioni sportive e di volontariato ad "esprimere, in forma autonoma e nel rispetto della normativa vigente in materia di contrasto alla diffusione del contagio da Covid-19, la loro partecipazione al lutto cittadino evitando qualunque comportamento che contrasti con il proclamato lutto".

Inoltre ha invitato i titolari di attività commerciali e produttive a "esprimere la loro partecipazione e il loro raccoglimento per la giovane vita spezzata, la loro sensibilità sul tema delle morti bianche, abbassando le saracinesche delle stesse attività o raccogliendosi in silenzio per tutta la durata del funerale".

"La proclamazione del lutto cittadino è il modo con il quale l'amministrazione comunale intende manifestare solennemente e tangibilmente il proprio dolore e quello dell'intera comunità per il tragico evento", ha sottolineato il sindaco Pirozzi, che ha invitato le autorità competenti ad attivare ogni azione utile a rendere chiare e trasparenti le cause della morte di Ivan. Ora sarà la Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere a cercare di fare chiarezza sull’incidente accaduto nella zona industriale di Marcianise poco prima di Ferragosto.

"Sono vicino ai familiari, agli amici e all'intera comunità di Santa Maria a Vico, dove è stato proclamato il lutto cittadino, per il gravissimo lutto dovuto alla scomparsa del giovane Ivan Salvatore, mentre era al lavoro in una fabbrica di imballaggi di Marcianise. Secondo gli ultimi dati Inail, il bilancio degli incidenti sul luogo di lavoro è particolarmente critico nella prima parte del 2021, con un incremento del 5,2%. Sono dati molto preoccupanti. Riguardo le eventuali responsabilità dell'incidente del giovane di Santa Maria a Vico, è giusto rispettare l'azione di accertamento della magistratura. È però chiaro che il livello di attenzione sulle morti sul lavoro deve necessariamente alzarsi perché non è accettabile uscire di casa e non fare più ritorno soltanto perché si va a svolgere il proprio dovere". Lo dichiara Agostino Santillo, vicepresidente del gruppo M5S al Senato della Repubblica.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'ultimo viaggio di Ivan: fissati i funerali. "E' lutto cittadino"

CasertaNews è in caricamento