menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Fissato il processo in Corte d'Appello

Fissato il processo in Corte d'Appello

Lottizzazione abusiva: processo 'bis' per 16

Manufatti e strade irregolari ed allacci alle fogne: la Corte d'Appello fissa l'udienza

Lottizzazione abusiva in località Ferrumma di Sant'Arpino. La corte d'Appello di Napoli ha fissato l'udienza per il processo di secondo grado a carico di 16 persone. 

Dovranno comparire dinanzi alla corte partenopea all'inizio di luglio: Gregorio D'Ambra, 46enne di Orta di Atella; Pasquale Cinquegrana, 68 anni di Sant'Arpino; Francesco Paolo Cinquegrana, 47enne di Sant'Arpino; Michele Belardo, 56 anni di Sant'Arpino; Lucia Marroccella, 60enne di Succivo; Carmela Iorio, 52 anni di Sant'Arpino; Maria Rosaria Iorio, 48 anni di Sant'Arpino; Domenico Iorio, 51 anni di Sant'Arpino; Agostino Iorio, 40 anni di Sant'Arpino; Elisabetta Cristiano, 39 anni di Frattaminore; Alfonso D'Ambra, 41 anni di Sant'Arpino; Luigi Dell'Aversana, 53 anni di Sant'Arpino; Ferdinando Cinquegrana, 55 anni di Sant'Arpino; Carmela Reccia, 49 anni di Sant'Arpino; Salvatore Chianese, 39 anni di Orta di Atella; Angelo D'Ambra, 76 anni di Sant'Arpino.

Per tutti l'accusa è, a vario titolo, quella di aver realizzato una lottizzazione abusiva di un terreno in località Ferrumma a Sant'Arpino realizzando anche una strada di accesso ai lotti non accessibili e l'allaccio abusivo all'Enel ed alla Telecom oltre alla realizzazione di manufatti, alcuni completi altri in via di costruzione. 

Nel collegio difensivo sono impegnati gli avvocati Nello Sgambato, Domenico Pigrini, Giovanni Lamberti, Michele Basile, Bartolomeo Mariniello e Pietro La Manna. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', 24 ore di vaccino per tutti a Caserta: ecco come prenotarsi

Ultime di Oggi
  • Attualità

    'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

  • Cronaca

    Incendio distrugge deposito di autoricambi | FOTO

  • Cronaca

    Vandali in azione: rigate coi chiodi auto parcheggiate

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento