Scafista arrestato dopo la lite nella sede dell'agenzia assicurativa

Ha precedenti per la tratta di essere umani. Accompagnato in Sicilia per il rimpatrio

Lite tra egiziani e la scoperta: uno dei due é uno scafista. Nella tarda serata di giovedì S. F. B., di 25 anni, e Raghar Appo Mohamed Arafà, 26 anni di nazionalità egiziana e senza dimora, discutono per futili motivi in viale Margherita a Mondragone continuando l'accesa discussione nei locali dell'Assicurazione Generali all'angolo di via Venezia.

Sopraggiunte 4 pattuglie della polizia municipale mondragonese sottopongono i due a fermo di identificazioni ed applicano il Daspo. A seguito di approfonditi accertamenti Raghar Arafà risulta esser gravato da precedenti per tratta di essere umani.

Lo scafista egiziano scortato dagli agenti della polizia municipale di Mondragone sta raggiungendo la città di Caltanissetta per il rimpatrio. L'altro ragazzo é stato deferito all'autorità giudiziaria per inosservanza dei provvedimenti dell'autorità poiché su di lui gravava l'obbligo di presentarsi presso il comando della polizia municipale, non ottemperando a tale obbligo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vinti 14mila euro nel casertano: centrato un terno al Lotto

  • La Campania può diventare 'zona arancione' nelle prossime 48 ore

  • Pasticcio zona rossa in Campania, oggi arriva la nuova classificazione

  • La Campania 'promossa' in zona arancione: riaprono i negozi per lo shopping di Natale

  • Imprenditore casertano ubriaco alla guida uccide 37enne

  • Il sindaco non ha più la maggioranza: bilancio bocciato. Dopo 18 mesi finisce l'era Golia

Torna su
CasertaNews è in caricamento