rotate-mobile
Cronaca Aversa

Aggredito dal prete, aperta indagine interna dal vescovo

La Diocesi esprime vicinanza alla vittima ed attiva gli organismi canonici

La Diocesi di Aversa apre un'indagine interna sulla presunta aggressione da parte di un parroco ad un fedele per un'offerta ritenuta "troppo bassa".

E' stata la stessa Curia normanna a renderlo noto. La Diocesi di Aversa "esprime il proprio rammarico per quello che è accaduto e attiva i propri organismi canonici deputati a fare piena luce sull’accaduto. Altresì esprimiamo vicinanza ad ogni persona che possa sentirsi lesa e si dichiara disponibile a continuare il dialogo già intrapreso per riportare serenità nella vita di tutti coloro che sono stati coinvolti nell’accaduto", si legge in una nota.

Al momento, inoltre, non è escluso un provvedimento di spostamento del parroco dalla chiesa della Madonna di Casaluce se verranno verificate le accuse che gli sono state rivolte.

Il fatto di cronaca si è verificato martedì mattina nei pressi di una chiesa di Aversa. Dopo aver celebrato un funerale il parroco sarebbe stato raggiunto in sagrestia da una persona che gli avrebbe offerto 25 euro. Una cifra che ha provocato la reazione del parroco che lo ha ripreso. Da lì è nata la lite con il sacerdote che avrebbe aggredito il parrocchiano proprio fuori la chiesa. La vittima si è fatta refertare riservandosi una denuncia nei confronti del prete.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggredito dal prete, aperta indagine interna dal vescovo

CasertaNews è in caricamento