Cronaca

Minacciato col coltello dopo lite davanti la Reggia: inseguito e fermato dai carabinieri

E' stato denunciato a piede libero per minacce. L'arma non è stata rinvenuta dai militari

Un diverbio, un coltello utilizzato per minacciare, la fuga, l'inseguimento e la denuncia. E’ la ricostruzione di una rocambolesca vicenda accaduta nella tarda mattinata nel Capoluogo.

Un uomo, nei pressi della Reggia di Caserta, inizia a litigare con un’altra persona. Volano parole grosse, insulti e, all’improvviso, la minaccia avviene mediante l'utilizzo di un coltello con lama piccola e a serramanico.

Dopo aver sventolato l’arma davanti al volto del suo ‘rivale’, l’aggressore si allontana indirizzandosi verso via Cesare Battisti e via Roma. La vittima si mette sulle sue tracce in attesa dell'arrivo dei carabinieri che intanto aveva allertato.

I militari della compagnia di Caserta raggiungono l'aggressore, lo identificano e lo denunciato all'autorità giudiziaria per minacce. Il coltello 'sguainato' per dar credito alle minacce non viene rinvenuto dai carabinieri. Presumibilmente l'aggressore se n'è disfatto durante la fuga.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minacciato col coltello dopo lite davanti la Reggia: inseguito e fermato dai carabinieri

CasertaNews è in caricamento