Libero dopo 20 giorni di carcere. Non poteva difendersi perché "sospetto caso Covid"

Il 42enne è stato interrogato successivamente e scarcerato dal Riesame. Coinvolto in una lite finita a coltellate

Il 36enne è stato ferito con un paio di forbici

Era stato a contatto con una persona positiva e per questo non aveva potuto chiarire la sua posizione dinanzi ai giudici. Una storia paradossale che aveva visto A.N.T., 42enne rumeno e residente a Parete, finire in carcere con l'accusa di lesioni nei confronti di un 36enne avvenuto all'esterno di un bar lo scorso 4 ottobre a seguito di una lite finita a coltellate. Nella mattinata di oggi, dopo oltre 20 giorni trascorsi in cella, l'uomo è tornato completamente libero.

Sono stati i giudici della decima sezione del Tribunale del Riesame di Napoli ad accogliere le tesi del difensore del 42enne, l'avvocato Fabio Della Corte, che ha fornito una nuova chiave di lettura dei fatti, anche alla luce delle dichiarazioni rese successivamente dal rumeno nel corso dell'interrogatorio di garanzia. L'indagato è stato, infatti, sentito dagli inquirenti solo diversi giorni dopo l'emissione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, spiccata nei suoi confronti dal gip Iagulli del tribunale di Napoli Nord, in quanto era ritenuto un possibile caso Covid nell'immediatezza dei fatti, avendo avuto contatti con una persona positiva.

A.N.T., nel corso dell'interrogatorio in cui ha chiarito la sua posizione, ha spiegato che si trovava al bar quando nacque una discussione con il rivale per futili motivi. Secondo la sua versione dei fatti, sarebbe stato il 36enne a prendere un paio di forbici ferendosi da solo, accidentalmente, nel corso di una colluttazione fuori al locale. Insomma, l'uomo si sarebbe difeso da un aggressione attingendo il rivale con l'arma bianca per difendersi. Una tesi, sostenuta anche dal legale Fabio Della Corte, che è stata accolta dai giudici del Riesame che hanno annullato l'ordinanza e disposto l'immediata scarcerazione del 42enne.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vinti 14mila euro nel casertano: centrato un terno al Lotto

  • La Campania può diventare 'zona arancione' nelle prossime 48 ore

  • Va in ospedale per una colica renale ma finisce in tragedia: muore 40enne

  • Imprenditore casertano ubriaco alla guida uccide 37enne

  • Il sindaco non ha più la maggioranza: bilancio bocciato. Dopo 18 mesi finisce l'era Golia

  • Altre 8 vittime del virus nel casertano ma i nuovi positivi sono in calo

Torna su
CasertaNews è in caricamento