Un articolo di giornale per "comunicare" col boss in cella

L'amministrazione del carcere di Viterbo ha trattenuto la lettera indirizzata a Vincenzo Zagaria

La lettera intercettata dalla penitenziaria

Una lettera con in allegato un articolo di giornale. E' quanto ha trattenuto l'amministrazione del penitenziario di Viterbo a Vincenzo Zagaria, 61enne di San Cipriano d'Aversa.

Il retroscena emerge da un'ordinanza della Corte di Cassazione che ha dichiarato inammissibile il ricorso presentato dallo stesso Zagaria per avere la missiva. Per i giudici il provvedimento adottato dal Tribunale di Sorveglianza è corretto per le "necessità di impedire comunicazioni
dall'esterno, potenzialmente veicolabili mediante la trasmissione dell'articolo di giornale allegato alla missiva inviata a Zagaria, rispetto alle quali nessun controllo contenutistico poteva essere efficacemente esercitato dalle autorità penitenziari". Pertanto il ricorso è stato respinto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un casertano 'firma' la nuova stazione della metro di New York

  • Joseph Capriati operato in ospedale. Ricostruita la lite in casa col padre

  • Caserta in ansia per Joseph Capriati, il dj più famoso da Ibiza agli Usa

  • Scuole chiuse, altri 3 sindaci firmano l'ordinanza di proroga

  • E' ufficiale: Campania in zona gialla. Confermate le restrizioni per il week-end

  • Giovanni a 6 anni debutta su Rai 1 nella fiction ‘Mina Settembre’

Torna su
CasertaNews è in caricamento