Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca Cancello ed Arnone

Azienda chiusa dopo il blitz della commissione parlamentare

Sopralluogo della delegazione d'inchiesta sulle condizioni di lavoro

Irregolarità in un'azienda zootecnica di Cancello ed Arnone. E' quanto emerso durante l'ispezione da parte di una delegazione della Commissione parlamentare di inchiesta sulle condizioni di lavoro in Italia, sullo sfruttamento e sulla sicurezza nei luoghi di lavoro pubblici e privati, eseguita in coordinamento con l'Ispettorato del lavoro, dai Carabinieri per la tutela del lavoro (Nil) e dai Carabinieri per la tutela della salute (Nas) locali.

Durante i controlli sono emersi profili illeciti anche sotto il profilo igienico al punto che si è reso necessario il sequestro della struttura. Lo rende noto la stessa Commissione che ha effettuato sopralluoghi in tre aziende agricole allo scopo di approfondire le tematiche relative allo sfruttamento dei lavoratori in agricoltura con particolare riguardo al fenomeno del caporalato. 

La delegazione, guidata dal Presidente, Gianclaudio Bressa, e composta dai senatori Iunio Valerio Romano, Fulvia Michela Caligiuri, Ugo Grassi e Sandro Ruotolo, ha quindi proseguito la propria attività presso il Centro Fernandes di Castel Volturno dove sono stati auditi il Prefetto di Caserta e Commissario straordinario per Castel Volturno, Raffaele Ruberto, e il Direttore del Centro, Antonio Casale. La delegazione parlamentare ha avuto modo, inoltre, di audire i rappresentanti delle diverse associazioni che fanno parte della "Rete Castel Volturno solidale" e di acquisire la testimonianza di diversi lavoratori stranieri che sono stati vittime di sfruttamento.

La missione si è poi conclusa con una visita della delegazione al luogo dove avvenne, il 18 settembre 2008, la strage di Castel Volturno, per ricordare le vittime di quel tragico evento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Azienda chiusa dopo il blitz della commissione parlamentare

CasertaNews è in caricamento