Cronaca

Avvocato colpito al volto da un limone lanciato da ragazzi in scooter

Era a cena su corso Trieste. Allertata la polizia: visionate le telecamere di sorveglianza

La tragedia che ha travolto la città di Caserta con l’omicidio di Gennaro Leone, il 18enne ammazzato con una coltellata nella notte tra sabato e domenica in via Vico, non sembra aver fermato gli episodi di micro criminalità e vandalismo da parte de più giovani.

Nel pomeriggio di lunedì c’è stata una ulteriore aggressione, ai danni di un minorenne vicino la Reggia di Caserta, finito in ospedale dopo essere stato picchiato da una baby gang composta da 4 ragazzini per rubargli appena un euro.

Ma, purtroppo, nella tarda serata di lunedì c’è stato un altro grave episodio di cui è stato protagonista, suo malgrado, un avvocato di Caserta. Il professionista era a cena con un amico, seduto ai tavolini esterni del ristorante giapponese su corso Trieste. All'improvviso, poco dopo la mezzanotte, mentre stava per alzarsi per andare a pagare il conto, è stato colpito in pieno volto ed è caduto al suolo, senza capire cosa fosse accaduto.

Ripresosi dopo qualche secondo, si è accorto di essere stato raggiunto al mento da un grosso limone, notandone a terra anche un secondo: gli stessi erano stati lanciati da ragazzi a bordo di due ciclomotori, che poi si sono immediatamente dati alla fuga.

L’avvocato ha allertato una Volante della Questura: gli agenti hanno visionato i filmati delle telecamere della zona, individuando i due mezzi, sulle cui targhe dovrà lavorare la Scientifica.

Nelle prossime ore verrà formalizzata la denuncia sui fatti, ma intanto ha voluto esprimere il suo pensiero sull’accaduto: “Il gesto avrebbe potuto avere anche diverse e più gravi conseguenze, se il lancio mi avesse colpito ad un occhio o in fronte o, ancora, se avesse raggiunto i bicchieri di vetro sui tavolini affollati da tanti avventori” ha confidato. “

Ma oltre la punizione dei responsabili mi interessa che le Autorità constatino, una volta per tutte, la situazione che si è venuta a creare in città. In pieno centro, ad ogni ora, si ripetono ormai quotidianamente fenomeni che necessitano di un controllo sociale più ampio ed efficace. Ad un numero così elevato di giovani in centro, durante le ore del giorno ed anche di quelle serali della cosiddetta “Movida”, dovrebbe corrispondere un sistema di controllo efficace che dia significato e senso al concetto di sicurezza urbana” ha concluso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Avvocato colpito al volto da un limone lanciato da ragazzi in scooter

CasertaNews è in caricamento