Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca Aversa

Arrestato nel parco mentre lancia sassi

In manette un 40enne marocchino: era ubriaco e aveva anche un coltello

attimi di follia all'interno del Parco Pozzi di Aversa

Lancia sassi e rami all'indirizzo dei passanti: 40enne arrestato dai carabinieri. E' quanto accaduto domenica sera all'interno del Parco Pozzi ad Aversa, dove un immigrato, sotto effetto di alcol, è andato improvvisamente in escandescenza, seminando panico tra quanti erano nell'area comunale per trascorrere qualche ora in tranquillità. 

Grazie all'intervento repentino dei carabinieri della Compagnia di Aversa, coordinati dal tenente Michele Di Mario, il folle (un marocchino classe '81, in Italia con regolare permesso di soggiorno, residente nella città normanna) è stato subito fermato, evitando così eventuali ferimenti.

L'arresto del 40enne, tuttavia, non è stato così semplice. Il marocchino infatti ha cercato in tutti i modi di non farsi ammanettare dai militari dell'Arma, dando evidenti segni di autolesionismo. Una volta fermato, al momento della perquisizione, i carabinieri gli hanno trovato un coltello da cucina addosso.

Dopo le formalità di rito, l'arrestato è stato condotto in tribunale per la convalida dell'arresto, tramite direttissima, per oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale e porto abusivo d'armi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestato nel parco mentre lancia sassi

CasertaNews è in caricamento