Lancia la figlia di 16 mesi dal balcone e tenta il suicidio

La coppia vive a Caserta. La tragedia a casa della suocera nel napoletano

La tragedia a San Gennaro Vesuviano

Vive a Caserta il papà che stamattina ha lanciato la figlioletta di 16 mesi dal balcone di casa della suocera, a San Gennaro Vesuviano, ed ha tentato il suicidio subito dopo.

L'episodio si è verificato verso le 12 in via Cozzolino. Secondo una primissima ricostruzione l'uomo, 35 anni, in quel momento, era in casa con la moglie. Le avrebbe chiesto di allontararsi, andando in un'altra stanza. Poi la tragedia. La piccola è morta sul colpo mentre il 35enne è in gravissime condizioni al Cardarelli. 

Sul caso stanno indagando i carabinieri che in queste ore stanno sentendo i familiari per capire cosa possa aver fatto scattare la follia omicida del 35enne. A quanto pare dai primissimi accertamenti la coppia era in crisi ed era sul punto di separarsi. Avrebbero avuto una discussione ieri sera, poi stamattina la tragedia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vinti 14mila euro nel casertano: centrato un terno al Lotto

  • La Campania può diventare 'zona arancione' nelle prossime 48 ore

  • Va in ospedale per una colica renale ma finisce in tragedia: muore 40enne

  • La confessione del magistrato: "Volevo arrestare Maradona per un traffico di droga tra Caserta e Napoli"

  • Imprenditore casertano ubriaco alla guida uccide 37enne

  • Il sindaco non ha più la maggioranza: bilancio bocciato. Dopo 18 mesi finisce l'era Golia

Torna su
CasertaNews è in caricamento