rotate-mobile
Mercoledì, 5 Ottobre 2022
Cronaca Marcianise

Carabiniere spara e uccide un ladro durante la fuga

Il militare è ora indagato per omicidio colposo

Risulta residente a Marcianise il 42enne albanese T.J., l’uomo raggiunto da un colpo di pistola esploso da un carabiniere di Battipaglia, nel salernitano, che aveva tentato di fermare una banda di malviventi in transito sull’autostrada in direzione Sala Consilina la sera dello scorso 2 arile.

Il 42enne aveva appena rubato un’auto assieme a 2 complici quando è stato scoperto dai carabinieri a Mercato San Severino: l'inseguimento in autostrada è durato fino a Pontecagnano dove i tre, vistisi ormai braccati, hanno abbandonato l'automobile provando a fuggire a piedi scavalcando il guardrail.

Qui il carabiniere avrebbe accidentalmente esploso un colpo, ferendo il 42enne al torace. L’uomo è poi morto presso l’ospedale ‘Ruggi d’Aragona’ per la gravità delle ferite riportate.

Il militare dell’Arma è stato iscritto nel registro degli indagati con l’accusa di omicidio colposo. Si tratterebbe, comunque, di un “atto dovuto” in attesa che l’autopsia faccia luce sull’esatta dinamica dell’incidente.

I carabinieri inoltre stanno cercando di risalire alla cerchia familiare del ladro uccido. Ufficialmente risiederebbe a Marcianise, ma di lui nessuno sa nulla; quindi stanno cercando di identificare e acciuffare anche i suoi due complici.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carabiniere spara e uccide un ladro durante la fuga

CasertaNews è in caricamento