Ladri tentano colpo nella villetta, messi in fuga dall'allarme

Il sistema di vigilanza da remoto sventa il furto

Ladri in azione nella notte del 1 agosto a Frignano. Due malviventi, entrambi con il volto coperto, hanno tentato di fare irruzione in una villetta. Dopo aver percorso il muro perimetrale ed essersi introdotti nel cortile attraverso una scala si sono diretti su quello che era il loro obiettivo: il garage di una famiglia. I malfattori, però, non avevano fatto i conti con l'allarme con il dispositivo BOR. Il vigilantes a distanza ha intimato ai due che l'area era attenzionata e che ben presto sarebbero arrivate le forze dell'ordine. I due ladri sono scappati a gambe levate. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • SPECIALE REGIONALI E' ufficiale: Grimaldi eletto. Nel nuovo consiglio regionale ben 5 uscenti

  • SPECIALE MARCIANISE Abbate sfiora i 9mila voti, Velardi a contatto. Alessandro Tartaglione all11%

  • I contagi aumentano ancora. Caserta supera Aversa: è la città con più positivi

  • SPECIALE SANTA MARIA A VICO Tutti i voti e i nuovi consiglieri comunali

  • Terremoto a 24 ore dalle elezioni. Candidato sindaco indagato per voto di scambio: "Accuse da mitomani"

  • SPECIALE MARCIANISE Moretta super con 1164 preferenze: cinque donne tra i candidati più votati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento