Sabato, 23 Ottobre 2021
Cronaca Capua

Vandali scatenati: colpito anche il secondo cimitero

Lettera al commissario prefettizio: "Siamo diventati terra di nessuno, ci aiuti"

Dopo i recenti episodi di inciviltà e delinquenza vandalica, commessi nei Cimiteri di Capua e Sant’Angelo in Formis, il movimento politico civico “Insieme per Capua” ha  scrive una lettera aperta alla commissaria prefettizia del Comune di Capua Luigia Sorrentino, inoltrata alla stessa a mezzo pec, nella quale si chiede l’adozione di provvedimenti di tutela del territorio e di sviluppo dello stesso.

Nella lettera firmata dal coordinatore Roberto Barresi si legge: “I recenti deprecati ed efferati episodi di violenza, danneggiamenti e ruberie, commessi e reiterati nei Cimiteri di Capua e di Sant’Angelo in Formis, in ultimo la scorsa notte, rappresentano l’acme di una pericolosa escalation di accadimenti di vera e propria delinquenza, che danno luogo a tristissimi spunti di una riflessione che non può essere trascurata. Capua è ormai divenuta un territorio “terra di nessuno”, ove chiunque può compiere e reiterare atti sacrileghi e gravissimi nei pii luoghi innanzi specificati, nelle proprietà private e nelle aree pubbliche, con le certezze della mancanza di controlli e dell’impunità. Auspichiamo vivamente che Lei, quale Commissaria Prefettizia capace ed esperta, nell’espletamento delle sue funzioni e dei poteri conferiti dalla legge, voglia porre in essere tutte le dovute iniziative che ormai sono divenute indifferibili, al fine di porre un freno alla dilagante situazione innanzi esposta, nonché di garantire ai cittadini onesti e rispettosi della legge una qualità di vita cittadina degna di tale nome. Le rivolgiamo viva preghiera e con il dovuto garbo di voler dare e lasciare un segno tangibile della Sua opera nella nostra Città, dando prova di quell’efficienza amministrativa, finora impalpabile fino alla Sua nomina, che la qualificata presenza, Sua e dei Suoi Sub Commissari Prefettizi, possono certamente, con i ben noti e lusinghieri curriculum posseduti, concretizzare al meglio dando una buona volta dignità, rispetto, sicurezza, credibilità e certezza al territorio locale, anche con il possibile ricorso e la partecipazione alle opportunità fornite ai Comuni dal vigente Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR). Capua ed i Capuani glielo chiedono a gran voce e lo meritano davvero”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vandali scatenati: colpito anche il secondo cimitero

CasertaNews è in caricamento