rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Cronaca

Irpef evasa e contributi non pagati per 103 milioni: assolti ex sindaci e commissari Cub

Il giudice ha decretato la non colpevolezza di Fabozzi e Munno: "Il fatto non costituisce reato"

Assolti gli ex commissari liquidatori e due sindaci che erano responsabili legali pro tempore del Cub. Questa la sentenza del giudice Polcari del tribunale di Santa Maria Capua Vetere nei confronti di Enrico Fabozzi, ex sindaco di Villa Literno difeso dall'avvocato Mario Griffo, Luigi Munno, ex sindaco di Macerata Campania, Gianfranco Tortolano e Domenico Pirozzi, entrambi ex commissari liquidatori del Cub. 

Per tutti l'accusa era di non aver versato agli enti previdenziali e all’Erario alcun contributo nel periodo che va dal 2009 al 2012. Dalle indagini era emerso che nel periodo in esame il Consorzio Unico di Bacino avrebbe omesso di versare le ritenute Irpef ed i contributi previdenziali ed assistenziali ai lavoratori per complessivi 103 milioni di euro. 

Un'accusa che non ha retto al dibattimento incardinato a Santa Maria Capua Vetere con il giudice che ha assolto tutti gli imputati "perché il fatto non costituisce reato". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Irpef evasa e contributi non pagati per 103 milioni: assolti ex sindaci e commissari Cub

CasertaNews è in caricamento