rotate-mobile
Cronaca San Cipriano d'Aversa

Barista picchiata nel locale, interrogatorio per i gemelli arrestati

Sono ai domiciliari. La ragazza ferita perché voleva che saldassero il conto

Sono stati fissati per lunedì mattina gli interrogatori di Alessio e Vincenzo De Falco, gemelli e nipoti del boss dei Casalesi, finiti agli arresti domiciliari per l'aggressione avvenuta il 18 agosto scorso nei confronti della barista del bar 'Gran Vesuvio Cafè' di San Cipriano d'Aversa.

I due fratelli, come ricostruito dall’indagine dei carabinieri, non volevano pagare le birre consumate nel bar, un conto poi saldato da un cittadino tunisino per paura di ulteriori ripercussioni sulla vittima.La barista ha riportato lesioni per escoriazioni e contusioni a volto e torace guaribili in 6 giorni.

I due fratelli sono difesi dall'avvocato Mirella Baldascino che li accompagnerà nell'interrogatorio col gip Paone del tribunale di Napoli Nord: in quell'occasione avranno la possibilità di rappresentare le proprie ragioni e provare ad ottenere una misura cautelare meno afflittiva degli arresti domiciliari.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Barista picchiata nel locale, interrogatorio per i gemelli arrestati

CasertaNews è in caricamento