menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il sindaco Enzo Guida e i post offensivi su Facebook

Il sindaco Enzo Guida e i post offensivi su Facebook

"Sindaco puttaniere", insulti sui social contro Guida da parte degli avversari

Post offensivi su Facebook da parte di un commerciante cesano, il primo cittadino avverte: "Tutelerò la mia immagine nelle sedi opportune"

Continuano le offese e gli insulti via social contro il sindaco di Cesa, Enzo Guida, preso di mira dai sostenitori degli avversari candidati alle prossime elezioni comunali. L'appello ad una campagna elettorale corretta, fatto nei giorni scorsi dal primo cittadino, è caduto dunque nel vuoto.

Questa volta ad innescare la 'macchina del fango' è stato A.M., un commerciante del paese, che alludendo al sindaco Enzo Guida ha scritto sui social: "Il sindaco del mio paesello deve essere una bella persona non un puttaniere" e poi ancora rispondendo ad un commento "Volevi toccare quelle di un gay hai sbagliato persona". Insomma attacchi pesanti che sicuramente spingeranno il primo cittadino di Cesa a sporgere denuncia alle forze dell'ordine.

"Dopo il post diffamatorio dell’altro giorno da parte di un profilo anonimo abbiamo chiesto di abbassare i toni - afferma Enzo Guida - Da parte nostra non cadremo in queste provocazioni. Abbiamo da raccontare 5 anni di lavoro straordinario e spiegare ai nostri concittadini cosa vogliamo fare per i prossimi anni, non possiamo farci distrarre. Tutelerò la mia immagine nelle sedi opportune. Esprimo solidarietà alle donne che, in questi commenti del sostenitore della lista avversaria, sono pesantemente accusate".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Tar annulla l'ordinanza di De Luca sulla chiusura delle scuole

Attualità

Quaterna da sballo ad Aversa: vinti 120mila euro

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Casalesi in Toscana, preso anche l'ultimo indagato: era in un 'B&b'

  • Cronaca

    Festa in casa con un positivo. Avviata indagine

  • Cronaca

    Trovato morto in casa

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento