Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca Sant'Arpino

Insulti omofobi al parco contro una ragazzina

La giovane stava semplicemente parlando con delle amiche quando ha subito l'aggressione verbale da parte dei suoi coetanei

Violenza inaudita al parco Rodari. Violenza probabilmente non fisica quella che fa male di più, ma quella psicologica che può mettere in ginocchio chiunque, dal più giovane al più anziano. Quella violenza che colpisce la mente e che resta in te per giorni, settimane, mesi e forse anche anni. 

L'ultimo episodio di violenza, omofobia, rabbia e disperazione è accaduto al parco Rodari di Sant'Arpino. A nulla valgono le Nazionali che si inginocchiano, le panchine colorate e le belle parole se poi ci sono adulti che non sanno come comportarsi quando ci sono episodi che legano omofobia e violenza. 

Ma cosa è successo? Un gruppo di adulti non è riuscito a capire che in quel momento, al parco Rodari, di sera, serviva difendere una ragazzina continuamente insultata da alcuni suoi coetanei.

Domenica sera è stata una di quelle giornate che questa ragazzina con la " borsa arcobaleno" non dimenticherà facilmente. Stava semplicemente chiacchierando con alcune amiche quando un gruppo di ragazzini si avvicina e inizia ad aggredirla, senza alcuna motivazione valida, verbalmente gridandole ripetutamente contro delle frasi offensive e omofobe che è meglio non trascrivere in un articolo che denuncia solamente l'ennesimo episodio di cronaca in un territorio come l'agro aversano e in un paese come l'Italia dove bisogna ancora fare tantissimo per far sì che tutti si sentano 'padroni' del proprio futuro.

Stiamo parlando di 'delinquenti' tra gli 11 e i 14 anni che non hanno avuto nulla di meglio da fare se non andare ad aggredire la ragazzina e insultarla per minuti lunghissimi che hanno spinto la giovane anche a reagire cercando di 'parare' le offese con la propria borsetta per allontanare i suoi aggressori.

Ecco prima parlavamo della violenza psicologica, quella che fa paura. Quella che sicuramente questa ragazzina dovrà immediatamente 'cancellare' dalla propria testa per far sì che possa tornare a vivere la sua vita 'normale'...

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Insulti omofobi al parco contro una ragazzina

CasertaNews è in caricamento