rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Cronaca

Colto da infarto dopo incidente sull’Appia, giudice riconosce infortunio sul lavoro

L’Inail lo aveva negato, presenta ricorso ed il tribunale lo accoglie

Si stava recando da un cliente a Sparanise quando, sull’Appia, rimane coinvolto in un incidente stradale con un veicolo che proveniva dalla direzione opposta. Poi, per lo spavento, ebbe anche un infarto. Trasportato d’urgenza al Pronto soccorso di Caserta, G.L. su salvato.

Ma quel giorno di giugno del 2016 è iniziato per lui un altro ‘calvario’, una battaglia legale per farsi riconoscere dall’Inail l’infortunio sul lavoro. Finalmente, dopo cinque anni, il giudice del lavoro del tribunale di Santa Maria Capua Vetere ha accolto il ricorso presentato dall’avvocato Domenico Carozza.

Un iter processuale non semplice visto che l’Inail non considerava l'evento un “infortunio sul lavoro” e liquidava unicamente linabilità temporanea assoluta. Con interessante motivazione il giudice ha accolto la domanda.

Lo stesso, infatti, non ha ritenuto l'infortunio in itinere bensì sul lavoro l'accaduto perché ha considerato l'infarto come causa violenta avvenuta in occasione della prestazione lavorativa, a nulla rilevando, come affermato dal consulente tecnico, eventuali patologie pregresse trattandosi di "sindrome coronarica acuta evoluta in infarto miocardico”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colto da infarto dopo incidente sull’Appia, giudice riconosce infortunio sul lavoro

CasertaNews è in caricamento