Cronaca

Roghi sul monte Petrino, gli elicotteri dei carabinieri per la ‘caccia’ ai piromani

Servizio a largo raggio dei militari per sviluppare le indagini sugli incendi

L'incendio sul monte Petrino

I carabinieri del Reparto Territoriale di Mondragone, a seguito degli incendi divampati negli ultimi giorni nel territorio di competenza ed in particolar modo quelli che hanno interessato il Monte Petrino, hanno effettuato un servizio a largo raggio per monitorare l’intera area allo scopo di rilevare, nel più breve tempo possibile, la presenza di ulteriori focolai e sorprendere eventuali piromani. 

Nella circostanza, il servizio è stato espletato avvalendosi anche della collaborazione del 7° Nucleo Elicotteri dei Carabinieri. L’osservazione dal velivolo, dotato di telecamere di ultima generazione, ha consentito di esaminare, anche dall’alto, le zone limitrofe ai focolai, agevolando l’individuazione dei punti di origine degli incendi certamente utili agli investigatori per sviluppare delle indagini.

La collaborazione con il personale del 7° Nucleo elicotteri proseguirà per tutta l’estate con anche lo scopo di individuare e far controllare, da personale del personale della territoriale in circuito, tutti quei soggetti presenti o visti allontanarsi nelle  immediate vicinanze di un principio d’incendio.

Sull'attività dei carabinieri è intervenuto il consigliere regionale Giovanni Zannini che ha commentato: "Il Reparto Territoriale dei Carabinieri di Mondragone, dopo i diversi incendi divampati nel corso degli ultimi giorni e che hanno interessato anche il Monte Petrino, stanno effettuando un servizio a largo raggio per monitorare l’intera area, con lo scopo di rilevare l'eventuale presenza di ulteriori focolai per tempo e sorprendere eventuali piromani. Non posso che manifestare tutto il mio apprezzamento per lo sforzo dei carabinieri, ai quali va fatta sentire la vicinanza di tutte le istituzioni del territorio, Regione in primis, così come dell'amministrazione comunale del sindaco Pacifico, che ha seguito con grande preoccupazione gli eventi in danno alla nostra vegetazione. È il caso di dire al maledetto piromane: stai attento! Prima o poi le forze dell'ordine e la giustizia attivano sempre".
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roghi sul monte Petrino, gli elicotteri dei carabinieri per la ‘caccia’ ai piromani