Dirigente dell'Eurospin aggredito, video e testimonianze per la svolta nell’indagine

La vittima ascoltata dalla polizia ha negato di aver ricevuto minacce nei giorni precedenti l'inaugurazione

Si sta chiudendo il cerchio sulla banda di aggressori che giovedì scorso, nel giorno dell’inaugurazione del nuovo punto vendita Eurospin a Carinaro, hanno aggredito armati di bastoni il dirigente dello store.

Le indagini affidati al commissariato di Polizia di Aversa, diretto dal dirigente Gallozzi, sono infatti vicine ad una svolta. In questi giorni gli agenti hanno ascoltato le testimonianze di decine di persone presenti al momento dell’aggressione, tra cui anche la vittima.

Il dirigente del punto vendita ha spiegato di non aver ricevuto minacce prima del raid criminale: una delle ipotesi è infatti di una possibile ‘vendetta’ per la mancata assunzione di qualche persona nel punto vendita.

Al vaglio degli inquirenti anche le telecamere di videosorveglianza presenti in zona e all’esterno dell’Eurospin. Gli agenti avrebbero già individuato uno dei tre uomini del ‘commando’ che ha partecipato all’aggressione del manager.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "I Casalesi comandano ancora". La Dia ricostruisce la mappa dei clan nel casertano | FOTO

  • Uccide uccelli di specie protetta, sequestrato fucile e animali a cacciatore | FOTO

  • Avete sete dopo aver mangiato la pizza? Ecco i 3 motivi per cui accade

  • Latte dei Casalesi, i nipoti di Zagaria "gente di serie A, non munnezzaglia"

  • Chiede alla fidanzata di sposarlo durante la sfilata dei bottari | VIDEO

  • Il business della monnezza dei Casalesi, la Dia: "Veleni nell'acqua e nelle strade"

Torna su
CasertaNews è in caricamento