rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Cronaca Sessa Aurunca

Otto indagati per le piantagioni di marijuana, coinvolto ex poliziotto

Uno è stato arrestato in flagranza mentre 7 sono stati colpiti dal divieto di dimora

Divieti di dimora nella Provincia di Caserta, denunce a piede libero ed un arresto in flagranza. È il risultato dell'attività di indagine condotta dal nucleo operativo e radiomobile della compagnia carabinieri di Sessa Aurunca durata sei mesi che ha portato all'identificazione di una 'banda di coltivatori' di marijuana tra cui figura anche un sovrintendente della Polizia di Stato in pensione.

Otto sono i soggetti che a vario titolo sono responsabili del reato di coltivazione e produzione di sostanze stupefacenti. I militari infatti rinvennero a Cupa frazione di Sessa Aurunca una coltivazione di ben 100 piante di marijuana in fluorescenza del peso complessivo di oltre 250 chilogrammi. A seguito di una attenta attività di indagine sono risaliti ai responsabili.

I provvedimenti cautelari disposti dal Giudice delle Indagini Preliminari  Ivana Salvatore del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere sono a carico di L. A. 62 enne di Sessa Aurunca, S. G. 48 enne di Marano di Napoli, S. L. 46 enne di San Castrese frazione di Sessa Aurunca, A. F. 68 enne di Cellole, G. G. 59 enne di Cellole, S. R. 61 enne di Cellole, B. F. 66 enne di Qualiano(Napoli), P. F. 66enne di Qualiano, qust'ultimo tratto in arresto. Gli indagati sono difesi dagli avvocati Raffaele Crisileo e Gennaro Turco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Otto indagati per le piantagioni di marijuana, coinvolto ex poliziotto

CasertaNews è in caricamento