rotate-mobile
Mercoledì, 30 Novembre 2022
Cronaca Vitulazio

Viaggi, biglietti per il Napoli e MotoGp per 'chiudere un occhio': indagati 11 finanzieri

Coinvolti anche un imprenditore casertano ed un poliziotto

Biglietti per le partite del Napoli e per il MotoGp per “chiudere un occhio”.

C’è questo alla base dell’inchiesta che ha portato la Dda di Napoli ad indagare 11 finanzieri, un poliziotto ed un imprenditore di Vitulazio. La vicenda è stata riportata da ‘Il Roma’. Il gip aveva rigettato la richiesta di arresti e obblighi di dimora avanzati dalla Procura partenopea, che però ha presentato ricorso al tribunale del Riesame in sede di Appello a metà luglio.

La scorsa settimana i giudici delle Libertà, dodicesima sezione, hanno parzialmente accolto l’istanza della Dda. E così per cinque finanzieri c’è il rischio di essere sospesi dal servizio mentre per l’imprenditore di finire agli arresti domiciliari: l’ultima parola spetta alla Corte di Cassazione.

Negli atti del ricorso ci sono chat ed intercettazioni. Per la procura un ‘sistema’ che permetteva all’imprenditore anche di superare i varchi dell’aeroporto così da evitare controlli valutari e fiscali in occasione dei suoi viaggi. In cambio ai finanzieri indagati pagava lussuosi soggiorni in Spagna, biglietti per le partite del Napoli, del MotoGp, Rolex, auto a noleggio e soldi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viaggi, biglietti per il Napoli e MotoGp per 'chiudere un occhio': indagati 11 finanzieri

CasertaNews è in caricamento