rotate-mobile
Domenica, 2 Ottobre 2022
Cronaca Maddaloni

Frode carosello, perquisite case e attività commerciali dei ‘complici’ casertani

L’indagine della Finanza su un giro di false fatture da 5 milioni di euro ha portato a 7 arresti

Sono state effettuate tra le abitazioni e le attività commerciali di Maddaloni, lì dove risiedono gli indagati, le perquisizioni del comando provinciale della Guardia di Finanza di Napoli nell’ambito dell’inchiesta su una ‘frode carosello’ da 5 milioni di euro sulla compravendita di batterie per veicoli dalla Spagna.

Nell’inchiesta sono 7 le persone finite agli arresti domiciliari, sei uomini e una donna, ma nel fascicolo della Procura risultano indagati a piede libero anche alcuni ‘complici’ casertani.

Questi infatti sarebbero stati gli utilizzatori della false fatture e per questo diventati oggetto dei sequestri preventivi disposti dal Tribunale per un valore di un milione e mezzo di euro. Gli indagati casertani finiti nella rete della Finanza in particolare hanno utilizzato nella loro contabilità le fatture false emesse dai personaggi arrestati dai militari.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frode carosello, perquisite case e attività commerciali dei ‘complici’ casertani

CasertaNews è in caricamento