Violento scontro all'incrocio, tre ragazzi trasportati in ospedale

Il violento impatto a Lusciano, sul posto sono intervenuti polizia e ambulanza

C’è probabilmente una precedenza non rispettata dietro l’incidente avvenuto questa notte all’incrocio di viale Colucci, a Lusciano, che ha visto coinvolte una Fiat 600 e una Renault Clio. 

L’impatto, particolarmente violento, ha provocato grossi danni alle due vetture, mentre tre persone sono rimaste ferite in modo lieve. Due ragazzi ed una ragazza sono stati trasportati in ambulanza al pronto soccorso dell’ospedale ‘Moscati’ di Aversa per le cure mediche del caso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul posto è intervenuta anche una volante della Polizia per i rilievi del caso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Antonietta, l'ingegnere casertano che ha rifiutato le offerte del Nord ed ha reinventato l’Ingegneria Clinica della Federico II

  • Treno deragliato, chiuso un tratto dell'A1. Automobilisti 'sequestrati' in autostrada

  • Caterina Balivo ad Aversa tra piatti da lavare e gran caldo

  • Bomba di caldo, ecco le città casertane più ‘hot’. Ma c'è in arrivo la pioggia

  • Il pentito: "Ho permesso di spacciare nella piazza che i Belforte mi avevano lasciato dopo gli omicidi"

  • Il compagno di scuola pentito: "Autorizzato a spacciare con una mia lettera"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento