Incidenti stradali

La tragedia di Salvatore: sbalzato contro una recinzione dopo l'impatto

Il gemello ricoverato in gravi condizioni alla clinica Pineta Grande

Sono volati contro una recinzione, sbattendo violentemente al suolo: è questa la ricostruzione del drammatico incidente avvenuto domenica sera nel quale ha perso la vita il 19enne di Villa Literno Salvatore Carmellino, deceduto sul colpo in via Veneto, località Pinetamare, a Castel Volturno. Il ragazzo era in scooter insieme al fratello gemello quando il mezzo ha impattato contro un’automobile guidata da una donna della Sierra Leone, che si è fermata subito per prestare soccorso. Per Salvatore, però, non c’era più nulla da fare. Il fratello, invece, è stato caricato su un’ambulanza ed accompagnato alla clinica Pineta Grande di Castel Volturno dove è ricoverato in gravi condizioni.  I carabinieri della compagnia di Mondragone,  secondo quanto riporta l'Ansa, hanno accertato che i due gemelli stavano tornando da una giornata di mare, e percorrevano via Veneto quando hanno impattato violentemente contro la vettura della donna che viaggiava nella stessa direzione, e si accingeva a girare in una traversa sulla sinistra. I due centauri, che da quanto emerso dalle indagini dei carabinieri, sembra non indossassero il casco, sono volati dalla sella andando a sbattere contro una recinzione. Un impatto fatale per Salvatore.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La tragedia di Salvatore: sbalzato contro una recinzione dopo l'impatto

CasertaNews è in caricamento