Schianto scooter-auto, muore a 16 anni: caccia al pirata

Vincenzo morto dopo la manovra azzardata di una Peugeot davanti l'ospedale 'Moscati'

L'incidente mortale è avvenuto davanti l'ospedale di Aversa

È caccia al pirata della strada per l’incidente mortale avvenuto questa notte, poco dopo l’una, nei pressi il pronto soccorso dell’ospedale ‘Moscati’ di Aversa in via Gramsci. Un impatto fatale per Vincenzo D.M., 16enne di Casaluce, passeggero dello scooter Piaggio finito rovinosamente a terra dopo l’impatto frontale contro una Peugeot 208.

Come ricostruito dalle indagini affidate al commissariato di Polizia di Aversa, guidato dal dirigente Gallozzi, lo scooter stava effettuando il sorpasso su una Smart nera quando dall’altra corsia una manovra azzarda della Peugeot bianca ha provocato il frontale: nell’impatto ad avere la peggio è stato Vincenzo, sbalzato contro la Smart e morto poco dopo, nonostante l’arrivo tempestivo dei soccorsi.

Ferito ma in maniera lieve l’altro 16enne alla guida dello scooter, volato a terra. Subito dopo lo schianto il conducente della Peugeot è scappato senza prestare soccorso, mentre gli occupanti della Smart si sono fermati immediatamente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La polizia ha prontamente avvivato le indagini per cercare di rintracciare il pirata della strada: fondamentali potranno essere testimonianze e la visione delle telecamere di videosorveglianza presenti in zona. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz all'alba: 38 arresti. Fiumi di coca, marijuana ed hashish 'coperto' da vedette TUTTI I NOMI

  • Il coprifuoco di De Luca: stop agli spostamenti fra le province, attività chiuse dalle 23

  • Coprifuoco in Campania, De Luca firma l'ordinanza. Tutti a casa dopo le 23 per 20 giorni

  • Nuovo record di contagi in un giorno: 321 nuovi casi e 2 morti

  • Coronavirus, 318 nuovi casi nel casertano: positivo il 20% dei tamponi

  • “Scuole riaperte da mercoledì”, ma De Luca spegne l’entusiasmo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento