Sabato, 20 Luglio 2024
Incidenti stradali Cervino

Accompagna la fidanzata, poi lo schianto fatale. Le ultime ore di Francesco

Nell'incidente sull'Asse Mediano ha perso la vita anche Martina Persico che lascia una figlia di 7 anni. Indaga la Procura

Sarà l'autopsia a stabilire le cause della morte di Martina Persico, di Massa Lubrense, e Francesco Castaldo, di Cervino, spirati in seguito ad un drammatico incidente avvenuto sull'Asse Mediano all'altezza di Nola. 

La Procura ha aperto un'inchiesta sulla tragedia in cui hanno perso la vita i due giovani, mentre altre 4 persone sono ricoverate in ospedale, tra cui un'amica di Martina che è al Monaldi in gravi condizioni. Da quanto appreso dai colleghi di NapoliToday, Francesco, 27 anni, era un ragazzo molto riservato e amante dello sport, aveva appena accompagnato la fidanzata e stava tornando a casa. 

Una delle due vetture è sfuggita al controllo del conducente e ha travolto l'altra. Poi sono arrivate altre auto che si sono schiantate tra le lamiere. L’incidente è avvenuto in direzione Nola. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco che hanno estratto dalle lamiere i corpi delle vittime. Martina è morta sul colpo, lascia una bambina di 7 anni. Francesco è spirato poco dopo l'arrivo all'Ospedale del Mare.

Sulla vicenda stanno indagando i carabinieri della compagnia di Castello di Cisterna, della stazione di Sant’Anastasia e del nucleo investigativo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accompagna la fidanzata, poi lo schianto fatale. Le ultime ore di Francesco
CasertaNews è in caricamento