menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il luogo della tragedia

Il luogo della tragedia

Muore carbonizzato dopo lo schianto contro il muro del cimitero

Il drammatico incidente nella notte. La vittima ha tentato di uscire dalla sua auto

Ha provato a scappare dall’auto, ma le fiamme hanno rapidamente avvolto la vettura, uccidendolo in pochi minuti. È il drammatico incidente mortale avvenuto questa notte a Macerata Campania, in via Martiri di Cefalonia, dove una Fiat Multipla si è schiantata contro il muro di cinta del cimitero.

Un impatto violentissimo, con il veicolo distrutto che ha immediatamente preso fuoco non lasciando scampo al ragazzo al suo interno, C.M., pooco più che 20enne di Santa Maria Capua Vetere, rimasto intrappolato nella Multipla. Alla scena hanno assistito anche alcuni passanti, che hanno tentato invano di aiutare l’uomo ad uscire dalla vettura, già avvolto da fiamme alte.

Sul posto sono giunti quindi ambulanza e vigili del fuoco, ma per il giovane era ormai già troppo tardi: il suo cadavere carbonizzato era ben visibile sul lato passeggero, dove stava cercando probabilmente di uscire.

Ancora da capire invece la dinamica dell’incidente, cosa abbia provocato la perdita di controllo della Multipla finita contro il muro verso la mezzanotte.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Tasso positività schizza al 14%, nel casertano 276 nuovi casi

  • Attualità

    Ergastolo ostativo cancellato. "Così la camorra ha vinto"

  • Cronaca

    Contagi troppo alti, scuole chiuse un'altra settimana

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento