Investito e ucciso, l’automobilista aggredito dopo la tragedia

La vittima è un 61enne ghanese, centrato in bicicletta dopo l’evasione dai domiciliari

È morto dopo esser stato investito davanti al Centro Fernandes di Castel Volturno un uomo di 61anni, di origine ghanese, evaso dalla detenzione domiciliare e che andava in giro in bici per Castel Volturno nella tarda serata di martedì.

Un’auto lo ha infatti investito in pieno, il conducente ha cercato immediatamente di soccorrere la vittima ma è stato brutalmente aggredito dai suoi connazionali presenti nei pressi del centro Fernandes. L'uomo si è dato alla fuga per proteggersi dalle aggressioni di gruppo, chiamando però il 118.

Il 61enne ghanese trasportato alla clinica Pineta Grande di Castel Volturno è deceduto poco dopo. Intervenuti ad accertare i fatti gli agenti del commissariato di Castel Volturno ed i carabinieri della locale stazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il terno al Lotto per l'addio a Maradona

  • Lotta ai furbetti senza assicurazione e collaudo, ecco 4 telecamere | FOTO

  • La Campania può diventare 'zona arancione' nelle prossime 48 ore

  • Va in ospedale per una colica renale ma finisce in tragedia: muore 40enne

  • Vinti 14mila euro nel casertano: centrato un terno al Lotto

  • Scoperti i furbetti del cartellino all’Asl, sospesi 13 dipendenti

Torna su
CasertaNews è in caricamento