rotate-mobile
Domenica, 25 Febbraio 2024
Incidenti stradali Rocca D'Evandro

Elvira e Mario morti in A1: "Una famiglia semplice e benvoluta da tutti"

Il ricordo del sindaco Emilia Delli Colli che sta valutando il lutto cittadino. L'altra congiunta resta in gravi condizioni in ospedale

"Una famiglia semplice, conosciuta e benvoluta da tutti". E' questo il ricordo del sindaco di Rocca d'Evandro Emilia Delli Colli delle due vittime dell'incidente avvenuto in A1, a Teano, nel pomeriggio di venerdì. A perdere la vita Elvira Teolo, di 93 anni, insieme a suo figlio Mario D'Ettore, 62 anni. 

I due vivevano insieme in una zona montana di Rocca d'Evandro, in località Formella. "Tutti li conoscevano in paese in quanto partecipavano a tutte le feste e le manifestazioni in piazza. Persone semplici e benvolute", ricorda il sindaco. Al momento ancora non si conosce la data dei funerali, con i corpi di mamma e figlio che sono stati sottoposti a sequestro dall'autorità giudiziaria per gli accertamenti di rito. Poi "valuteremo se proclamare lutto cittadino per la modalità con cui si è verificata la tragedia", conclude il sindaco Delli Colli. 

Intanto, è ancora in prognosi riservata all'ospedale di Caserta la donna alla guida della 207, sorella di Mario e figlia di Elvira, che si è scontrata con un carroattrezzi. Le sue condizioni sono abbastanza serie. Ha riportato diverse fratture in seguito all'impatto. Nelle prossime ore la donna verrà sottoposta a nuovi accertamenti diagnostici. Dai medici del Sant'Anna e San Sebastiano trapela cauto ottimismo e, se la situazione dovesse rimanere stazionaria anche per le prossime ore, sembrano essere buone le possibilità di ripresa. Le due vittime e la donna vivevano tutti insieme a Rocca d'Evandro mentre altri due fratelli vivono a uno a Mignano Monte Lungo ed uno in Francia.  

L'incidente si è verificato a circa 500 metri dalla stazione di servizio di Teano. Dai primi accertamenti ad opera della Sottosezione Caserta Nord della Polizia Stradale, sembra che a provocare l'incidente sia stata una manovra azzardata del carroattrezzi avrebbe urtato la Peugeot 207. A causa dell'impatto violentissimo l'auto è finita fuori strada accartocciandosi. La squadra dei vigili del fuoco del comando provinciale di Caserta ha estratto dal groviglio di lamiere i corpi esanimi della 93enne passeggera anteriore e del 62enne passeggero posteriore, affidando poi la conducente del veicolo alle cure dei sanitari del 118.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elvira e Mario morti in A1: "Una famiglia semplice e benvoluta da tutti"

CasertaNews è in caricamento