menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto di repertorio)

(foto di repertorio)

Imprenditore casertano ubriaco alla guida uccide 37enne

La tragedia si è verificata lungo via Appia a Cassino. L'imprenditore è stato arrestato dalla polizia

Drammatico incidente sull'Appia. Un notissimo imprenditore di Tora e Piccilli (L.F., 37 anni), ubriaco alla guida della sua Bmw X6, ha travolto ed ucciso Ennio Marrocco, 37enne di Cassino titolare dell'omonima ditta di auto spurgo. La ricostruzione effettuata dalla polizia di Stato non ha lasciato spazio a dubbi e il magistrato di turno, il sostituto procuratore Eugenio Rubolino, ha disposto l'immediato arresto per l'imprenditore casertano che ora si trova rinchiuso nel carcere di Cassino.

Lo schianto mortale

Secondo quanto riferito dai colleghi di Frosinone Today, la tragedia si è verificata poco prima delle 19 di sabato lungo via Appia a Cassino. La Fiat Panda guidata da Ennio Marrocco si è scontrata con la Bmw condotta dal fondatore di un noto marchio per cover. Uno schianto violentissimo che non ha lasciato scampo al conducente della Panda, che viveva in zona con la moglie Marianna e due bimbi piccoli. Inutile ogni soccorso da parte del personale dell'Ares 118. Il corpo di Marocco è stato estratto esanime dalle lamiere dell'auto grazie all'intervento dei vigili del fuoco.

Le indagini della polizia

Le prime prove raccolte dagli agenti della squadra Volante del Commissariato di Cassino sono state essenziali e risolutive. Il personale guidato dal vice questore Giovanna Salerno ha chiuso la strada, che collega Cassino a Rocca d'Evandro, e vietato l'accesso a chiunque. Con l'arrivo dei colleghi della polizia stradale che hanno proseguito e concluso i rilievi, la dinamica è stata ricostruita. Il conducente della Bmw condotto in ospedale è sottoposto agli esami alcolemici, è risultato essere ubriaco. Immediato l'arresto e il trasferimento nella casa circondariale di Cassino in attesa della convalida da parte del magistrato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento