Il dramma di Nicola: si è allontanato dopo lo schianto, poi la morte

Le indagini sono affidare alla polizia municipale

Dopo l’incidente col suo camion, Nicola Cirillo era ancora vivo ed avrebbe tentato anche di allontanarsi dal mezzo. E’ questa l’ipotesi su sui stanno cercando conferme gli uomini della polizia municipale di Cancello ed Arnone a cui sono affidate le indagini del drammatico incidente avvenuto venerdì pomeriggio in cui ha perso la vita un uomo di 54 anni di San Cipriano d’Aversa. Il camion guidato da Cirillo si è ribaltato e sui motivi dovrà far luce l’indagine aperta dopo l’incidente: Cirillo, dopo l’impatto, avrebbe tentato di allontanarsi ma sarebbe deceduto qualche minuto dopo. Sul posto è poi giunta anche un’ambulanza: medici ed infermieri hanno tentato di rianimarlo ma per lui purtroppo non c’era più nulla da fare. Questo farebbe propendere per l'ipotesi che a decretarne il decesso sia stato un malore, anche se solo l'autopsia potrà chiarire la vicenda.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rientra dalle vacanze e si 'becca' 10mila euro col 'Gratta&Vinci'

  • L'ordine di morte di Sandokan: "I parenti dei pentiti devono morire"

  • Schianto mortale con l'Apecar, un morto sull'Appia

  • L'imprenditore pentito accusa la sua rete di prestanome

  • Anatre abbattute a fucilate, beccati i cacciatori abusivi | FOTO

  • Tragedia in ospedale, bambina muore dopo il parto

Torna su
CasertaNews è in caricamento