Violento schianto all'incrocio, auto si ribalta | LE FOTO

L'incidente è avvenuto in via Falcone, una persona è finita in ospedale

La Fiat Panda ribaltatasi nell'incidente

Brutto incidente a Marcianise questa mattina, in via Falcone. Una Fiat Panda bianca, guidata da una ragazza, si è ribaltata dopo un violento schianto con una Rover. Stando ad una prima ricostruzione, la citycar non si è fermata allo stop con via Santella, colpendo l’altra vettura. L’automobilista alla guida della Rover è finito in ospedale con lievi ferite, mentre la ragazza alla guida della Panda è uscita illesa dall’incidente, per lei solo qualche escoriazione alla mano. Sul posto è intervenuta la polizia municipale ed i mezzi del soccorso stradale che stanno asciugando una grossa macchia d'olio sulla strada.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuole chiuse in Campania fino al 30 ottobre per il coronavirus

  • Blitz all'alba: 38 arresti. Fiumi di coca, marijuana ed hashish 'coperto' da vedette TUTTI I NOMI

  • Nuovo record di contagi nel casertano: 135 casi in un giorno

  • Il coprifuoco di De Luca: stop agli spostamenti fra le province, attività chiuse dalle 23

  • Il Covid colpisce ancora: 187 nuovi positivi nel casertano

  • Doppiato il record di contagi: 284 casi e 2 decessi nel casertano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento