Schianto violento contro il guard rail, feriti padre e figlia

L'incidente è avvenuto sulla provinciale nei pressi dell'acquedotto Carolino

Violento impatto questa mattina dopo l’acquedotto Carolino a Valle di Maddaloni. Una Fiat Multipla è uscita di strada andando a terminare la sua corsa contro un guard rail a bordo strada. All’interno della vettura c’erano due persone, padre e figlia, con quest’ultima alla guida del veicolo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non è chiara la dinamica dello schianto: la Multipla ha sbandato finendo contro le barriere protettive. I due occupanti della Fiat sono stati soccorsi inizialmente dagli altri automobilisti di passaggio sulla strada, sempre molto trafficata. Padre e figlia per fortuna non hanno subito ferite gravi. Sul posto è intervenuta un’ambulanza per soccorrere l’uomo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuole chiuse in Campania fino al 30 ottobre per il coronavirus

  • Blitz all'alba: 38 arresti. Fiumi di coca, marijuana ed hashish 'coperto' da vedette TUTTI I NOMI

  • Nuovo record di contagi nel casertano: 135 casi in un giorno

  • Il Covid colpisce ancora: 187 nuovi positivi nel casertano

  • Il coprifuoco di De Luca: stop agli spostamenti fra le province, attività chiuse dalle 23

  • Doppiato il record di contagi: 284 casi e 2 decessi nel casertano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento