Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca San Nicola la Strada

La morte di Rosanna: luogo della tragedia 'off limits'. Si ricostruisce l'incidente

Interdette al traffico alcune strade per fare chiarezza sullo schianto che ha negato la vita alla giovane mamma

Interdizione al traffico di Piazza della Repubblica: il perito nominato dal Tribunale per i Minorenni cerca di ricostruire il fatale sinistro dove ha perso la vita Rosanna Mastroianni. Dalle 9.30 saranno interdetti al traffico veicolare viale Italia, viale Europa, via Milano risalendo fino a Piazza della Repubblica dove all'annessa rotonda si è consumata un'orribile tragedia: la morte di Rosanna Mastroianni lunedì scorso dopo l'impatto violentissimo con la minicar condotta da F. N., 17enne di San Nicola la Strada mentre passeggiava con la figlioletta Ludovica di soli 5 anni che grazie all'ultimo istinto di protezione della giovane madre non l'ha vista coinvolta nel fatale impatto. Una tradedia sulla cui dinamica si cerca di far luce.

Il perito nominato dal Pubblico Ministero Emilia Galante Sorrentino del Tribunale per i Minorenni coadiuvato dai carabinieri della stazione di San Nicola La Strada, provvederà ad effettuare ulteriori rilievi planimetrici e misurazioni finalizzate alla ricostruzione del tragico evento. Una prima ricostruzione dei fatti accaduti emerse grazie all'acquisizione dei filmati dei circuiti di videosorveglianza degli esercizi commerciali e di privati presenti in zona, dove si poté constatare che il 17enne alla guida della minicar deferito per omicidio colposo, avesse entrambe le mani sul volante e che rispettó le norme del codice della strada fermandosi allo stop, lasciando che un'altra vettura impegnasse la rotonda benché la precedenza fosse sua e poi lui stesso impegnò la rotonda andando ad una velocità presumibilmente moderata e di lì a poco la tragedia.

Rosanna Mastroianni venne centrata in pieno dalla minicar. Ebbe il tempo di allontanare la figlioletta con un braccio salvandole così la vita, per poi finire al di sotto del veicolo con le caviglie impigliate fino ad esser trascinata per metri sull'asfalto rovente. Il violento impatto le ha provocato copiose emorragie interne che hanno leso organi vitali tant'è che in attesa di esser sottoposta ad un intervento d'urgenza di asportazione della milza presso l'ospedale civile di Caserta, spiró.

Nell'immediatezza dei fatti accaduti il giovane conducente, venne sottoposto a prelievi ematici al fine di accettare la presenza di sostanze stupefacenti o alcoliche. Accertamenti che diedero esito negativo. Gli inquirenti stanno ricostruendo l'esatta dinamica di quegli orribili momenti che hanno sconvolto un'intera comunità e cambiato la vita a due famiglie accomunate da un grande dolore. Presso la Parrocchia di Santa Maria della Pietà l'intera città nel tardo pomeriggio di venerdì si è ritrovata in un abbraccio, l'ultimo a Rosanna Mastroianni ancora incredula e sgomenta per aver perso una giovane madre.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La morte di Rosanna: luogo della tragedia 'off limits'. Si ricostruisce l'incidente

CasertaNews è in caricamento