Rogo dietro la scuola, cittadini costretti a chiudersi in casa | FOTO

L'incendio di alcune sterpaglie segnalato dai residenti della zona, sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco

Il fumo nero proveniente dalla zona dell'Itis Volta di Aversa

Vigili del fuoco in azione poco dopo mezzogiorno ad Aversa, dove una vasta colonna di fumo nero si è alzata alle spalle dell’Itis Alessandro Volta in via Madonna dell’Olio. Un incendio è infatti scoppiato dietro l'istituto scolastico, dove ad andare in fiamme sono state alcune sterpaglie in un terreno.

Sul posto, allertati dai residenti spaventati per il fumo che stava invadendo le abitazioni, si sono precipitati i caschi rossi del comando provinciale di Caserta. Non è chiaro se dietro l'incendio vi sia la mano la mano dell'uomo. 

rogo sterpaglie-2

"A nome dell'amministrazione comunale ringrazio i vigili del fuoco per l'immediato intervento che ha permesso di domare le fiamme e ai vigili urbani per il supporto - ha dichiarato l’assessore all’Ambiente Mena Ciarmiello - L’incendio odierno riguarda sterpaglie per cui ho già chiesto di intensificare i controlli per il rispetto dell'ordinanza 111 sulla cura delle aree incolte. Nell'ordinanza il termine indicato ai privati era il 20 luglio ed è dunque scaduto”.

Potrebbe interessarti

  • Michela, una casertana tra le 1000 donne che stanno cambiando l'Italia

  • Vetri puliti e splendenti: i 5 consigli da seguire per un risultato assicurato

  • Frutta e verdura: non tutte fanno dimagrire! Ecco quali scegliere per perdere peso velocemente

  • Selfie e palleggi con i tifosi, Mertens show sulla spiaggia di Castel Volturno

I più letti della settimana

  • TERREMOTO Trema la terra, terza scossa in poche ore

  • I Casalesi si ricompattano, il pentito: "Il clan non è finito"

  • "Il pentito è nemico del clan", annullata la libertà vigilata

  • TERREMOTO Lieve scossa nel casertano

  • "Preghiamo insieme per Giovanni ed Ilenia", gli amici si ritrovano in ospedale

  • Un generale dei carabinieri nel Comune guidato dal commissario

Torna su
CasertaNews è in caricamento