Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca Capodrise

Tentano di appiccare incendio al sagrato della chiesa

Nuovo raid a distanza di un anno. Il parroco: "La nostra comunità è assai ferita"

Raid incendiario contro una chiesa. E' quanto accaduto nella notte a Capodrise, dove ignoti hanno tentato di dare alle fiamme, con liquido incendiario, il portale ligneo della chiesa di Sant'Andrea Apostolo in via Giannini. 

Sul posto tempestivo è stato l'intervento dei vigili del fuoco che hanno, in poco tempo, domato le fiamme. Ad intervenire sul sagrato della chiesa sono stati anche gli agenti della polizia, ai quali sono affidate le indagini per provare a risalire agli autori del raid incendiario.

Non è la prima volta che la chiesa di Sant'Andrea Apostolo finisce nelle mire dei malviventi. "Lo scorso anno nella notte tra il 1 e il 2 agosto un tale (poi individuato) scriveva frasi inneggianti l'organo genitale femminile sugli antichi marmi della chiesa e tentava di dare alle fiamme il portale ligneo", ricorda don Giuseppe Di Bernardo.

Ora si attende l'evoluzione delle indagini. "Gli inquirenti faranno le loro indagini - afferma don Giuseppe - La nostra comunità è in questo momento assai ferita, nuovamente ferita! Essa è attaccata alle sue chiese, di solida tradizione religiosa, rispettosa dei suoi sacerdoti. Non merita di essere alla ribalta della cronaca per questi indegni gesti che ci feriscono. Le porte si aggiustano, i marmi si restaurano, ma le ferite rimangono! Ci vorrà tempo".

"Non giudichiamo nessuno - aggiunge - anche perché chi fa queste azioni di certo ha bisogno della nostra preghiera e sostegno, non del nostro giudizio. Questo ci sarà e gli organi preposti ci penseranno. Intanto grazie a don Lievin, che in questo periodo di mia assenza presidia la comunità, agli organi di polizia locale e di Stato, ai vigili del fuoco, ai volontari accorsi questa notte".

Un messaggio di solidarietà è arrivato dal Centro Studi "De Gasperi" che sui social scrive: "Esprimiamo vicinanza al parroco don Giuseppe Di Bernardo per il gesto inqualificabile di un piromane, che nelle notte ha tentato di incendiare il portale ligneo della chiesa di Sant’Andrea Apostolo. Confidiamo nel lavoro degli inquirenti e nella rapida individuazione del responsabile".

Massima solidarietà e vicinanza a tutta la comunità parrocchiale di Sant'Andrea Apostolo e a don Giuseppe Di Bernardo è stata espressa anche da Nicola Belardo, candidato sindaco di 'Capodrise tutti'. "Condanniamo fortemente episodi di tale gravità che destabilizzano la serenità di tutta la popolazione - afferma - Per fortuna non sembrano esserci grossi danni al portone della chiesa, ma quanto successo resta un atto gravissimo. Confidiamo in una fattivo e celere operato da parte delle forze dell'ordine che, come in tanti altri casi, hanno dimostrato di essere zelanti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentano di appiccare incendio al sagrato della chiesa

CasertaNews è in caricamento