Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Nuovo incendio tossico, il sindaco si sfoga contro i colleghi: "I cittadini prendano i forconi e vadano in Comune"

Velardi attacca i rappresentanti di Capodrise e San Nicola la Strada per la mancanza di controlli

"Anche stasera, stanotte, la notte tra il 16 e il 17, mi segnalano un'aria irrespirabile in alcune zone di Marcianise. Un'insopportabile puzza di plastica e di letame. Mi sono davvero rotto le scatole, soprattutto perché anche stavolta la puzza è provocata da un incendio divampato non a Marcianise, ma nei comuni vicini. Paghiamo per colpe non nostre". E' il messaggio lanciato nel cuore della notte dal sindaco di Marcianise Antonello Velardi che denuncia l'ennesimo incendio di rifiuri appiccato nella notte in via Retella, tra San Nicola la Strada e Capodrise.

"La polizia municipale di quei comuni neanche ha risposto al telefono - ha attaccato A San Nicola se ne riparla addirittura lunedi prossimo-. È facile immaginare che la prossima notte verrà dato alle fiamme ciò che è rimasto. Chi stasera è andato sul posto ha notato uno strano viavai di auto: tutto molto sospetto. Sono incazzato nero per l'ennesimo raid. E per l'assoluta mancanza di programmazione di un'azione congiunta. Lo dico qui ai miei colleghi sindaci: così non si va da nessun parte, così ci uccidono. A Marcianise stiamo facendo una grande battaglia per il controllo del territorio: potete per favore stare al nostro fianco e quindi al fianco delle vostre comunità? Con i fatti, non con le parole. Ricordo un particolare che ancora mi mette i brividi: all'ultima riunione al Comune di Marcianise con i sindaci del circondario, quello di Capodrise Angelo Crescente non venne giustificandosi che doveva partecipare ad un vertice di maggioranza. Sì, un vertice di maggioranza. Roba da matti. Ribelliamoci, ribellatevi. Pretendete i vostri diritti. Se potete, prendete i forconi: salite sui municipi, costringete noi sindaci a fare e non a parlare. Costringeteci a tutelarvi, ma in modo serio. State morendo, stiamo morendo. Ma non è giusto morire così".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo incendio tossico, il sindaco si sfoga contro i colleghi: "I cittadini prendano i forconi e vadano in Comune"

CasertaNews è in caricamento